Il discorso di Jean-Claude Juncker: In che modo le proposte del Presidente della Commissione europea possono fare la differenza nel commercio internazionale?

Il discorso di Jean-Claude Juncker: In che modo le proposte del Presidente della Commissione europea possono fare la differenza nel commercio internazionale?

Nel discorso sullo stato dell'Unione di settembre, il presidente della Commissione Jean-Claude Juncker ha proposto dei cambiamenti sul modo in cui l'Europa dovrebbe fare affari con il resto del mondo.

In cima alla sua lista c'è la proposta di creare un sistema di controllo europeo per certificare che gli investimenti esteri diretti non vadano in collisione con gli interessi strategici dell'UE. Inoltre, ha richiesto un processo ancora più aperto per i negoziati commerciali.

Read more

Nel suo discorso sullo stato dell'Unione, il presidente Juncker ha inoltre annunciato l'avvio dei negoziati con l'Australia e la Nuova Zelanda. Nell'ottica di rendere la politica commerciale dell'UE la più trasparente e inclusiva al mondo, Junker ha annunciato che la Commissione ha deciso di istituire un gruppo consultivo sugli accordi commerciali dell'UE e di pubblicare ogni nuova proposta di mandati negoziali.

Gli elementi chiave del pacchetto di proposte in materia di commercio del Presidente Juncker sono:

• Un quadro europeo per il controllo degli investimenti esteri diretti.

• Raccomandazioni al Consiglio europeo per l'avvio dei negoziati per gli accordi commerciali con Australia e Nuova Zelanda.

• Una raccomandazione al Consiglio per l'avvio dei negoziati per istituire un tribunale multilaterale per la risoluzione di controversie in materia di investimenti, che risponda al dibattito acceso durante l'approvazione degli Stati membri dell'accordo CETA.

• Una trasparenza senza precedenti nel processo negoziale.

• Creazione di un Gruppo Consultivo sugli accordi commerciali dell’UE.

Il pacchetto sul commercio include anche una relazione sullo stato di avanzamento della strategia commerciale dell’UE "Commercio per tutti", a due anni dalla sua implementazione.

In alto